Milan-Torino: Ibra da 6 per quel gol mangiato. Belotti fa peggio: 5,5

Zlatan Ibrahimovic cerca di dribblare Salvatore Sirigu in uscita. Ansa

Calabria il peggiore dei rossoneri, Gabbia-Romagnoli: che muro

Successo fondamentale per il morale e la classifica. Meglio il primo tempo sul piano del gioco, più occasioni nella ripresa.

Un paio di uscite in quel finale arrembante dei granata e una sola vera parata su colpo di testa di Belotti quasi dal limite dell’area: niente di che…

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Candreva e Young padroni in fascia: un segnale positivo nella notte più dura

L'esultanza di Young dopo il gol alla Lazio. Lapresse

Contro la Lazio gli esterni sono piaciuti:con Biraghi e Moses, reparto al completo

La serata dell’Olimpico ha lasciato diversi punti interrogativi in casa Inter, ma ha anche consegnato ad Antonio Conte nuove certezze. Anche nelle partite più complicate, il lavoro degli esterni si è confermato all’altezza della situazione e le due catene hanno funzionato molto bene, sincronizzate nei movimenti, costanti nel loro martellamento al fortino avversario. E il gol ha visto protagonisti i due esterni: Antonio Candreva ha costretto Strakosha alla respinta maldestra con un missile da fuori area. E sulla ribattuta Ashley Young è stato il più lesto a fiondarsi sul pallone: volée di destro schiacciata a terra e palla in rete.

Acquisto maglie calcio personalizzate online,maglia lazio 2020
personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado , | Deja un comentario

Chiellini, il recupero è una corsa a tappe: lanciata la volata, punta l’Inter

Giorgio Chiellini, 35 anni. Getty Images

Il capitano ha chiesto di giocare domani o giovedì in amichevole. Torna dal 1’ con Conte? A marzo atteso anche Khedira

Giorgio Chiellini domenica è tornato in campo, prima di quanto lui stesso osasse sperare. Il capitano della Juventus ha giocato 15 minuti con il Brescia e Sarri ha dato appuntamento a tutti per metà settimana, come da richiesta di «Giorgione»: «Vedremo se riusciremo a fargli fare una partita con l’Under 23 o l’Under 19». Il giorno designato potrebbe essere domani, con giovedì come alternativa, data meno problematica ma forse un po’ troppo vicina a sabato, quando Chiellini sarà l’unico centrale in panchina in Spal-Juventus. Rugani-De Ligt sarà la coppia titolare di Ferrara – Bonucci è squalificato -, con il numero 3 come unica alternativa in mezzo alla difesa. La corsa a tappe verso un rientro da titolare, invece, è meno semplice di quanto si possa pensare.

LIONE E INTER—   Rivedere «Chiello» contro il Lione è improbabile ma non impossibile. Più logico immaginarlo in fila a centrocampo contro l’Inter, anche se tutto andrà considerato nei prossimi giorni: lui ovviamente ci spera. E Khedira? Il centrocampista tedesco è un po’ in ritardo rispetto al capitano: dovrebbe tornare a inizio marzo, tra Milan, Bologna e Lecce.
Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Riecco il ciclone Gervinho: e a Parma esplode di nuovo l’amore

Gervinho dopo il gol al Sassuolo. Ansa

Le scuse, il gol vincente col Sassuolo, l’ambiente che lo riabbraccia: ecco ritrovato l’uomo del sogno-Europa

Le storie, tutte le storie, siano esse d’amore e semplicemente di vita, fanno strani giri, a volte tortuosi e incomprensibili, e poi ritornano al punto di partenza, perché questo è il viaggio del destino. Si parte da un luogo e, dopo mille (o zero) avventure, lì ci si ritrova: diversi, in certi casi migliorati, di sicuro più ricchi d’esperienza. A Gervinho è capitato così.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Oggi sarebbero 80… Fabrizio De André e la meravigliosa canzone d’amore per il Genoa

Fabrizio De André in concerto e una bandiera che lo omaggia che campeggia al Ferraris.

Amore sacro, quindi, e non profano, quello che il cantautore, che oggi avrebbe compiuto 80 anni, nutriva per il Grifone. Un legame nato nel 1947, quando allo stadio vide la squadra perdere contro il Grande Torino: «Mi piace il Genoa perché ha i colori come le tute degli operai del comune»

«Al Genoa scriverei una canzone, ma non posso perché sono troppo coinvolto». Amore sacro, quindi, e non profano, quello che nutriva per il Grifone. Parole e musica di Fabrizio De André che oggi, se il cancro non ce lo avesse portato via troppo presto, avrebbe compiuto 80 anni. Poeta e ribelle, sognatore e fuggitivo e tifosissimo rossoblù.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Juve, Lazio, Inter: chi trionferà? I 4 fattori che decideranno la corsa scudetto

Maurizio Sarri. Afp

Sarri aspetta i nemici allo Stadium e ha la rosa più ricca. Inzaghi punta sul gioco e sulla “magia Leicester”. Conte ha nuove armi. Favoriti? I bianconeri

Lanciato lo sprint scudetto. Proviamo a leggerlo attraverso quattro fattori: calendario, rosa, margini di crescita, carica ambientale. La qualità della Juve, l’entusiasmo della Lazio, la carica di Conte alla sua Inter: cosa peserà di più? Somma dei fattori: il favorito è Sarri.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Roma, rivoluzione Friedkin: patto con l’Uefa per investire. E Petrachi è in bilico

I giocatori della Roma dopo il k.o. di Bergamo. LaPresse

Il club giallorosso potrebbe essere il primo in Italia ad accedere al voluntary agreement. Cambi ai vertici: Petrachi in uscita. Il d.s. in uscita

Immaginatelo come da iconografia più tradizionale, col sigaro tra le dita di una mano e l’altra invece pronta ad alzare indice e medio nel segno di “vittoria”. Ma in questi anni senza memoria, c’è qualcuno pronto ad ascoltare un Winston Churchill che dica: “Se apriamo una lite tra il presente e il passato, rischiamo di perdere il futuro”? Il dubbio è legittimo, soprattutto quando si parla di Roma, in cui il senso del tempo pare essere diverso rispetto ad altri luoghi. Diciamolo chiaro: il volo della Lazio non è indifferente alle riflessioni quotidiane di tanti tifosi giallorossi, ed è per questo che l’arrivo di Dan Friedkin si sta caricando di nuove aspettative, come se dovesse essere lui a “rimettere la chiesa al centro del villaggio” (copyright Rudi Garcia), per dimenticare l’ultima fase della gestione Pallotta.

DAI BILANCI ALL’OFFERTA—   L’impressione, infatti, è che la gestione Friedkin sarà nel segno di una rivoluzione, sia pur graduale. Ma prima occorre rispettare i tempi tecnici della trattativa. Per intenderci, nel 2011, quando il club giallorosso passò dalla gestione Unicredit (che l’aveva di fatto sottratta alla famiglia Sensi per via dei debiti della controllante Italpetroli) a quella della cordata Usa guidata da Tom DiBenedetto, l’accordo fu trovato ad aprile, ma il closing arrivò ad agosto. Così, tornando al presente, è virtualmente terminata la due diligence sulle 12 società che compongono la galassia As Roma. Adesso, presto sarà convocato il «board» del «Friedkin Group» per l’assenso all’acquisto, con relativo placet all’offerta vincolante. A quel punto, se Pallotta accetterà, si apporranno le firme sui contratti preliminari (signing) – tra fine febbraio e primi di marzo – e partirà l’Opa in Borsa. Insomma, se tutto andrà per il verso giusto – la valutazione del club, a fine 2019, è stata trovata intorno ai 780 milioni, debiti e ricapitalizzazione in corso compresi – il passaggio di proprietà (closing) avverrà a fine stagione, anche se con una possibile limatura di prezzo qualora non arrivasse la Champions. Nel club comunque Pallotta, al netto dell’aumento di capitale in corso e dell’acquisto delle quote di UniCredit, ha immesso questi capitali: 2011-12, 30 milioni come versamento per futuro aumento di capitale; 2012-13, 16 milioni (vfac); 2013-14, 23 milioni versamento (vfac) + 10 di prestito; 2014-15, zero; 2015-16 -3 milioni rimborso parziale prestito; 2016-17, 70 milioni (vfac) + 11 di prestito; 2017-18, 4 milioni (vfac) + 8 di prestito; 2018-19, 3 milioni di prestito. Totale: 172 milioni tutti in conto capitale, mentre i 29 di prestito sono stati convertiti in conto capitale. Non poco.

Acquisto maglie calcio personalizzate online,maglia roma 2020
personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado , | Deja un comentario

La Lazio e quella pazza idea: nessuno ci credeva, ma ora…

L'esultanza dei giocatori della Lazio. Getty

Da utopia a obiettivo concreto: lo scudetto non è più tabu. I segreti di una squadra moderna dall’anima antica. Il patto dopo i due k.o. alla Juve

Ora o mai più. Perché è vero che l’obiettivo di partenza era (e resta) la qualificazione in Champions. Ma un’occasione del genere, con una squadra così completa e matura, non può non essere colta. E la Lazio, al di là delle dichiarazioni ufficiali, ha deciso di farlo. E ha deciso di farlo già da un po’, almeno da quando, a dicembre, ha battuto la Juve due volte nel giro di quindici giorni, prima in campionato e poi in Supercoppa. Ma adesso, dopo aver battuto anche l’Inter e dopo essersi piazzata al secondo posto a un solo punto dalla capolista bianconera, quell’imperativo diventa ancora più pressante, sempre più concreto.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Ricatto «hot» a Balo: spunta una denuncia per violenza sessuale

Mario Balotelli, quest'anno al Brescia

Oltre alla tentata estorsione, ci sarebbe anche una seconda inchiesta nata dalla denuncia dalla ragazza

Spunta un nuovo capitolo nella vicenda del ricatto «hot» a Mario Balotelli. Oltre alla denuncia che vede come parte lesa l’attaccante del Brescia «per tentata estorsione» da parte della ragazza di Bassano del Grappa, ci sarebbe, infatti, una ulteriore denuncia per violenza sessuale. Questa denuncia sarebbe stata depositata nella Procura di Brescia 2 anni fa da parte della ragazza, all’epoca dei fatti minorenne.

VIOLENZA SESSUALE—   La ragazza – prima di essere a sua volta denunciata per questa vicenda – avrebbe raccontato di aver avuto un rapporto consensuale con Balotelli poi trasformatosi in atti sessuali non voluti e quindi in violenza sessuale. Per ora i legali di Balotelli non commentano, ma fanno sapere che «faranno le dovute verifiche nelle sedi opportune».
Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Fonseca, tutto sull’Europa League. Col Gent turnover «al contrario»

Paulo Fonseca. Getty Images

Con la Coppa Italia ormai andata e il campionato in crisi, la sfida di giovedì assume grande importanza. Per questo il tecnico sta pensando di far giocare i punti fermi

Fino a un mese fa il pensiero ricorrente a Trigoria e tra i tifosi era questo: “Col Gent qualche titolare potrà riposare, così in campionato, tra Atalanta, Lecce e Cagliari, giocheranno i punti fermi”. Adesso il pensiero sembra radicalmente opposto: perché con la Coppa Italia ormai andata e il campionato in crisi (il quarto posto dista sei punti, sette in virtù dello scontro diretto con l’Atalanta) l’Europa League, per la Roma, assume ancora più importanza. E i sedicesimi diventano una tappa fondamentale per ripartire.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario