Napoli, accordo con Kappa prolungato di due stagioni

I partenopei indossano le maglie del marchio torinese dal 2015-2016

Napoli, accordo con Kappa prolungato di due stagioni

NAPOLI – I giocatori del Napoli avranno addosso maglie Kappa per altre due stagioni: è quello che rende noto il club partenopeo sul suo profilo Twitter. «Il Gruppo BasicNet e la SSC Napoli S.p.A. sono lieti di annunciare il prolungamento dell’accordo di sponsorizzazione fra la società partenopea, già vestita Kappa dal 2015, ed il marchio del Gruppo torinese per due ulteriori Stagioni Sportive. Il rinnovo di due anni rispetto l’accordo in scadenza al 30 giugno 2020 è stato fortemente voluto da Marco Boglione – Presidente della BasicNet Spa – e da Aurelio De Laurentiis – Presidente della SSC Napoli – nell’ottica di poter discutere i termini di un nuovo accordo di più lungo periodo senza interferire con l’andamento delle attività industriali correlate già in corso per le prossime due stagioni sportive».

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Dall’Inghilterra: «Juve, Ramsey torna in Premier. C’è il Manchester United»

Il centrocampista gallese non è ancora riuscito a fare la differenza in maglia bianconera e Paratici potrebbe prendere in considerazione l’idea di cederlo: è quanto scrive Tony Cascarino, ex Chelsea, oggi editorialista del Times

Dall'Inghilterra:

MANCHESTER (Inghilterra) – L’impatto di Aaron Ramsey con la Juventus, i dettami di Maurizio Sarri e la Serie A non è stato finora particolarmente esaltante, ma in Premier League non si sono dimenticati dei suoi 11 anni trascorsi nelle fila dell’Arsenal, con 262 presenze e 40 reti nel massimo campionato britannico. Tony Cascarino, ex attaccante italo-inglese (ma Nazionale irlandese) di Chelsea ed Olympique Marsiglia ed oggi editorialista del Times, afferma che Ramsey rappresenterebbe il profilo ideale per il Manchester United, alla ricerca di un centrocampista col vizio del gol. La fonte d’Oltremanica aggiunge inoltre che, essendo arrivato a Torino a parametro zero e garantendo quindi un’importante plusvalenza, la dirigenza bianconera potrebbe lasciarlo partire in cambio di un assegno da 20 milioni di sterline, cioè poco più di 23 milioni e 600 mila euro.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado , | Deja un comentario

MILAN-TORINO: I NUMERI DEI QUARTI DI COPPA

Questi i sette dati prodotti dalla sfida tra rossoneri e granata

Il Milan vola in Semifinale di Coppa Italia al termine di una sfida da brividi contro il Torino. Il 4-2 finale rende merito ai rossoneri, capaci di ribaltare il punteggio ai tempi supplementari e ad eliminare la formazione di Mazzari. Decisivo Hakan Çalhanoğlu, che oltre sul campo, è uno dei protagonisti dei 7 numeri prodotti dalla sfida.

1- Il Milan ha passato i Quarti di finale in tutte le ultime tre stagioni, striscia più lunga dal 2004 per i rossoneri.

2- I rossoneri sono andati ai supplementari in almeno una partita in tutte le ultime tre stagioni di Coppa Italia.

3- Ante Rebić ha partecipato a quattro reti nelle ultime tre partite con il Milan (tre gol e un assist) dopo essere rimasto a secco nelle precedenti 13 stagionali.

4- Tutti i quattro gol di Hakan Çalhanoğlu in questa stagione sono stati in gare casalinghe.

5- Quella di stasera è la prima doppietta del turco con la maglia del Milan.

6- Zlatan Ibrahimović non segnava in Coppa Italia dal gennaio 2012, sempre a San Siro per il Milan nei Quarti di finale.

7- Prima di stasera l’ultimo gol di Giacomo Bonaventura in Coppa Italia era arrivato in una partita del gennaio 2017 contro il Torino.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

SERIE A, MILAN-JUVE: CONTINUA LA VENDITA

Apre la fase dedicata ai possessori della Carta Cuore Rossonero per la sfida di campionato contro i bianconeri

Prosegue senza sosta la vendita dei biglietti per Milan-Juventus, big match valido per la 31° giornata di Serie A e in programma nel weekend dell’11-12 aprile a San Siro. Dopo la prelazione per gli abbonati, si è aperta la fase dedicata ai possessori della Carta Cuore Rossonero (tessera del tifoso). I titolari della CRN, in stato attivo e con riconoscimento avvenuto, possono acquistare fino a quattro biglietti con listino dedicato in tutti i settori.

DOVE ACQUISTARE
È possibile acquistare i biglietti online, presso la biglietteria di Casa Milan, nelle filiali Banco BPM, nei punti vendita Vivaticket e alle casse dello stadio (aperte solo il matchday, solo in caso di eventuali tagliandi rimasti).

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Baggio, Nesta, Del Piero… quelli che sono tornati. Ancora più forti

Tanti campioni italiani si sono infortunati al crociato prima dei 25 anni come Zaniolo. E poi hanno vinto tutto

Del Piero si dispera dopo l'infortunio dell'8 novembre 1998. Aldo Liverani

Il botto, il dolore, le lacrime, i brutti pensieri. Chi ci è passato sostiene che le ore più buie di un lungo stop per infortunio siano quelle immediatamente successive al crack: poi si prende coscienza della lunga salita, si tira un bel respiro e si riparte. In questo Zaniolo ha mostrato una reattività non comune, affidando a Instagram – in quest’epoca, un vero e proprio prolungamento virtuale della personalità reale – il suo primo commento a caldo già poco prima della mezzanotte di ieri. Nella biografia del suo profilo, una frase di Cesare Cremonini perfetta per il momento: “Per quanta strada ancora c’è da fare, amerai il finale”. Per confortare sia lui che i suoi tifosi – ovvero tutti noi, che su Nicolò facciamo grande affidamento per i prossimi 15 anni – ecco qualche esempio di chi ha provato lo stesso dolore prima dei 25 anni, e poi ha vinto tutto.

Ancelotti ai tempi della Roma, in un duello con Franco Causio. Richiardi
ANCELOTTI—  Un romanista che salta un grande torneo? Chiedete a Carletto, che ha forgiato le sue grandi carriere da calciatore e allenatore nelle lacrime versate a profusione nei primi anni Ottanta. 25 ottobre 1981: decimo minuto di Roma-Fiorentina 2-0, un contrasto come tanti con Casagrande, ma il piede che si impunta sul terreno dell’Olimpico provoca la torsione innaturale del ginocchio destro. In quel momento Ancelotti si trova nei pressi della linea di fondo campo, vicino ai microfoni direzionali: le sue urla escono dai televisori di tutta Italia accesi sulla Domenica Sportiva. La diagnosi non è tremenda: distorsione con sofferenza del crociato anteriore, tanto che non si ritiene necessaria neanche l’operazione. Il recupero sembra a un passo, ma ai primi di gennaio in allenamento il menisco fa crac: stavolta gli tocca finire sotto i ferri, addio al Mundial. Nulla in confronto a quel che gli succede il 4 dicembre 1983, in un altro Juve-Roma passato alla storia anche per una celebre rovesciata di Roberto Pruzzo a tempo scaduto. Alla mezz’ora del primo tempo va di nuovo k.o. dopo uno scontro con Cabrini. Questa volta esce sulle sue gambe, seppur sorretto dai massaggiatori, ma il bollettino medico è una doccia ghiacciata: lesione del crociato anteriore sinistro e lesione capsulo-meniscale. Una settimana dopo viene operato nella clinica di Villa Bianca dal professor Lamberto Perugia (uno dei suoi due assistenti è proprio Pier Paolo Mariani): tempi di recupero dieci mesi, addio a tutta la cavalcata europea della Roma di Liedholm fino alla finale di Coppa dei Campioni. Ha appena 24 anni, ma sembra già un ferro vecchio. Eppure nel 1987 Arrigo Sacchi avrà il fegato di puntare su di lui, nonostante le ritrosie di Berlusconi, facendone una colonna di una delle squadre di club più forti di tutti i tempi. Uno scudetto, due Coppe Campioni, due Intercontinentali…
Publicado en Sin clasificar | Deja un comentario

ESCLUSIVA Obinna: “Conte può fare come Mourinho. Lukaku campione ma la sorpresa è…”

Victor Obinna, Inter

L’Inter ha vinto anche a Napoli ed è di nuovo in testa alla classifica appaiata con la Juve. FCINTER1908 ne ha parlato in esclusiva con Victor Obinna, giocatore nerazzurro nella rosa di Mourinho campione d’Italia nel 2008/09.

CONTE – “Con Mourinho ho vinto il campionato e credo che l’Inter di oggi possa fare lo stesso e vincere subito. Conte sta facendo un grandissimo lavoro alla prima stagione con l’Inter. Credo che sia un allenatore molto forte”.

ATTACCANTI – “Lukaku è un campione e credo che ha ancora tanto da dare all’Inter. Mi aspettavo tutto quello che sta facendo adesso perché è forte e dalla sua ha un allenatore che gli dà fiducia; Conte lo ha voluto a tutti costi all’Inter. Ibrahimovic? Ibra è sempre Ibra e penso che riuscirà ancora a fare la differenza e ad aiutare il Milan ad arrivare in alto alla classifica. “.

FENOMENI – “Sicuramente nella mia Inter era proprio Ibrahimovic il talento che più mi impressionava. Mentre nell’Inter di oggi c’è un giocatore che mi sta sorprendendo più degli altri: Lautaro Martinez”.

MERCATO – “Cosa serve all’Inter? I tifosi possono stare tranquilli. Credo che Marotta e Conte sappiano perfettamente quali giocatori siano adatti al gioco dell’Inter”.

Vendita nuove maglie calcio poco prezzo e pantaloncini calcio,abbigliamento e calzettoni calcio per uomo e donne,bambino online,acquistare maglia inter 2020 della calcio shop 2019 online.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Atalanta, più che un miracolo. E la parola Scudetto non è tabù

Esultanza di gruppo per i giocatori della Dea. Afp

Un girone d’andata da record (punti e gol) e una distanza sempre più ridotta dalle big. E allora si può anche sognare in futuro…

Ma non sarà che l’Atalanta quest’anno avrebbe potuto competere per lo scudetto? Il dubbio, da leggere nel tono provocatorio che si rende opportuno quando il vaso del consenso (giustamente) strabocca, nasce dalla pigrizia della forma mentis che continua a scorgere qualcosa di miracolistico nella gestione della famiglia Percassi e nel

Publicado en Sin clasificar | Deja un comentario

Tutto il calcio minuto per minuto, una magia che dura da 60 anni

Enrico Ameri e Sandro Ciotti giocano a carte prima di una partita

La prima puntata andò in onda il 10 gennaio 1960. Da Ameri a Ciotti, da Cucchi a Repice: voci, curiosità, aneddoti della trasmissione radiofonica che ha fatto sognare milioni di italiani

Tutto il calcio minuto per minuto compie sessant’anni, viva Tutto il calcio minuto per minuto. Nell’epoca delle pay tv, dei social, delle partite spalmate su più giorni e più fasce orarie, la trasmissione assomiglia sempre di più a una riserva indiana. Se c’è ancora un tocco di romanticismo in questo football moderno dominato dagli interessi, dagli «spezzatini», dai fuorigioco analizzati al microscopio, quel tocco lo dà proprio Tutto il calcio minuto per minuto.

Publicado en Sin clasificar | Deja un comentario

De Laurentiis-squadra, lo scontro sulle multe continua. Ecco cosa c’è in ballo…

Getty

Alcuni tesserati (molti dei quali assistiti da Raiola) hanno chiesto la rimozione dell’arbitro scelto dalla proprietà, considerato troppo di parte

C’è un problema che continua a incombere sul Napoli e sulla serenità dello spogliatoio e non mostra soluzioni vicine. Ricordate l’ammutinamento del 5 novembre, della squadra che si rifiutò di andare in ritiro? Aurelio De Laurentiis si espresse in un comunicato il giorno successivo e non ha mai fatto un passo indietro: vuole imporre pesanti multe ai giocatori e minaccia pure azioni legali per danni di immagine, rivalendosi proprio sui contratti che riguardano questi diritti, che ogni giocatore del Napoli ha sottoscritto.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Totti, un altro like: stavolta per Vieri e la Lazio. Ma è davvero suo?

Il profilo Instagram dell’ex capitano e dirigente giallorosso torna a infiammare i social dopo il caso Florenzi. Ma potrebbe non essere lui l’autore del «like» incriminato

Totti, un altro like: stavolta per Vieri e la Lazio. Ma è davvero suo?

ROMA – La premessa è d’obbligo. I social di Totti sono seguiti anche da media manager che curano foto, storie e anche like. Quel famoso like che qualche giorno fa ha scatenato una divisione tra chi era a favore del “mi piace” di Totti al “vendete Florenzi”, e chi invece lo aveva considerato inopportuno. Frattura poi risanata (in parte) da un post di Totti, spaccatura che si è però riproposta tra i tifosi anche questo pomeriggio per un like della bandiera giallorossa a un post di  Vieri.

Totti: «Mai messo ‘like’ al commento contro Florenzi. Lo stimo»

Totti, il like che fa discutere

L’ex attaccante (e grande amico di Totti) ha pubblicato una foto che lo ritrae con la maglia della Lazio e la didascalia che celebrava i 120 anni di storia della boancoceleste. Il “cuoricino” messo al post ha fatto subito il giro del web creando ironie tra i sostenitori laziali e le critiche dei romanisti. Ritorniamo alla premessa iniziale: il profilo Instagram di Totti non viene utilizzato soltanto da lui, ma anche da dei media manager. Pensare in questo caso a una svista è d’obbligo, soprattutto se si parla del più grande calciatore della storia della Roma. Ma in tempo di social è fondamentale fare attenzione a tutti i dettagli, per evitare altre polemiche e nuovi errori. Perché errare è umano, ma perseverare è diabolico.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario