BOSKO SUTALO NUOVO INNESTO NELLA DIFESA DELL’HELLAS VERONA

Hellas Verona FC comunica di aver acquisito da Atalanta Bergamasca Calcio – a titolo temporaneo, sino al 30 giugno 2022 – il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Boško Šutalo, che ha scelto il 31 come numero di maglia.

Nato a Metković, in Croazia, l’1 gennaio 2000, Šutalo è un difensore centrale ben strutturato fisicamente e duttile, essendo capace di ricoprire più ruoli in difesa.

Nella sua città natale – e più precisamente nel Neretva Metković, dove rimane per cinque anni – muove i primi passi col pallone. Successivamente si trasferisce dapprima al RNK Spalato e poi all’Osijek, in forza al quale disputa un buon campionato nella Seconda Squadra, venendo ben presto promosso in Prima, con la quale – dopo il debutto il 19 settembre 2018 in Coppa di Croazia nel vittorioso match (3-0) contro lo Zagorec – colleziona complessivamente 28 presenze nella Prva Liga, la massima divisione croata. Nella prima parte della stagione 2019/2020 viene impiegato da titolare anche in due partite dei preliminari di Europa League.

A fine gennaio 2020 si trasferisce a titolo definitivo all’Atalanta, con la quale debutta in Serie A il 2 luglio 2020 in Atalanta – Napoli 2-0. Con gli orobici ha disputato in totale 14 partite nella massima serie, più due in Coppa Italia, competizione nella quale ha trovato la via della rete il 14 gennaio 2021, andando a segno in Atalanta – Cagliari 3-1, ottavi di finale della rassegna continentale.

Šutalo ha giocato in tutte le Nazionali giovanili della Croazia sino all’Under 21, con la quale ha totalizzato 11 presenze e 1 gol, prendendo parte alla fase ad eliminazione diretta degli Europei di categoria, conclusisi per la Croazia – a fine maggio scorso – con l’eliminazione ai quarti di finale contro la Spagna a Maribor.

Hellas Verona FC rivolge un caloroso benvenuto a Boško Šutalo, augurandogli una stagione ricca di soddisfazioni – personali e di squadra – in maglia gialloblù.

Esta entrada fue publicada en Sin clasificar y etiquetada . Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *